Origine PietraNewsAttività ⁄ Quale materiale scegliere per un isolamento a cappotto?

Quale materiale scegliere per un isolamento a cappotto?

Quale materiale scegliere per un isolamento a cappotto?

La realizzazione di un isolamento termico cosiddetto “a cappotto” è una pratica sempre più diffusa, anche perché sostenuta da contributi statali che oggi vogliono incentivare il risparmio energetico volto alla salvaguardia dell’ambiente che ci circonda. I materiali utilizzati per l’isolamento a cappotto di un edificio sono svariati e possiamo suddividerli in:
• materiali isolanti sintetici;
• materiali isolanti di origine minerale;
• materiali isolanti naturali.

La convenienza nell’utilizzo di un materiale isolante in alternativa ad un altro dipende da numerosi fattori. Di massima le valutazioni principali si fanno considerando la conducibilità termica e la densità dei materiali.

La conducibilità termica (o conduttività termica, indicata con λ o k) misura la capacità di un materiale a trasmettere il calore. Tecnicamente, la conducibilità termica esprime il rapporto tra il flusso di calore e la differenze di temperatura tra esterno e interno: più è alto il suo valore, meno il materiale è isolante.

La densità del materiale condiziona l’inerzia termica della parete: solitamente è preferibile ricorrere ad isolanti con elevata densità (> 130kg/mc).

Analizziamo ora nello specifico i diversi materiali.

Materiali sintetici per l’isolamento a cappotto
Con il termine “materiali sintetici” in tema di isolamento termico, si indicano nello specifico prodotti derivati dalla lavorazione del petrolio, ma con un buon rapporto qualità-prezzo.
Tra i principali materiali sintetici in uso per l’isolamento a cappotto si trovano il polistirolo espanso (EPS) e il polistirene estruso(XPS).

Il polistirolo e il polistirene sono di facile reperimento, hanno costi contenuti e si presentano in lastre di diverso spessore, già pronte alla posa che avviene mediante con collanti e tasselli di fissaggio.

I vantaggi dell’utilizzo dei materiali sintetici per l’isolamento a cappotto sono:
• Conducibilità termica (lambda) bassa, intorno a 0,03 W/mK;
• Economicità del materiale;
• Facile reperibilità del materiale e di aziende esperte nella posa;

Tra gli svantaggi annoveriamo invece: la difficoltà di smaltimento (è un derivato del petrolio), la leggerezza del materiale che comporta un ridotto sfasamento termico e ne pregiudica i vantaggi con climi caldi, il non ottimo comportamento al fuoco in quanto il materiale è facilmente infiammabile e soggetto a colatura se esposto a elevate temperature ed infine la scarsa resistenza meccanica.

Materiali di origine minerale per l’isolamento a cappotto
I materiali di origine minerale vengono prodotti dai minerali estratti dal suolo, sono riciclabili e normalmente biodegradabili. Ottimi per l’isolamento termico a cappotto, gli isolanti minerali possono essere impiegati anche per le facciate e le coperture ventilate.
Tra i principali materiali di origine minerale troviamo la lana di roccia e la lana di vetro.

La lana di roccia è costituita per oltre il 95% da fibre di roccia e per la restante parte da resine termoindurenti e da oli minerali allo scopo di rendere il prodotto non idrofilo e idrorepellente.

La lana di vetro invece viene prodotta portando a fusione una miscela di vetro e altri inerti che successivamente viene convertita in fibre, con l’aggiunta di un legante che ne aumenta la coesione. La lana di vetro si presenta poi sotto forma di pannelli o rotoli.
Aspetti positivi dei materiali di origine minerale sono:
• lambda paragonabile al polistirolo (di poco superiore);
• elevate prestazioni meccaniche (il materiale si presta all’utilizzo anche sotto sollecitazioni);
• incombustibilità.

Tra i difetti si riscontrano invece il maggiore costo rispetto agli usuali materiali sintetici e alcuni problemi nella posa in quanto i materiali possono risultare nocivi a contatto con la pelle o le vie respiratorie, aumentandone così il costo della posa.

Materiali naturali per l’isolamento a cappotto
Seguendo la sempre più diffusa richiesta di prodotti che rispettino i principi della sostenibilità, hanno fatto ingresso sul mercato dei materiali isolanti anche prodotti “naturali”. Tra i prodotti naturali troviamo: il legno, il sughero, la cellulosa e la lana di pecora, dunque materiali di origine vegetale o animale che per metodi di produzione e provenienza sono ecologici, ecosostenibili e riciclabili. Questa tipologia di prodotti garantisce un buon isolamento termico (non paragonabili all’EPS), una lunga durata, ma costi più alti.

Il limite della fibra di cellulosa e della lana di pecora è lo schiacciamento nel tempo se in posizione verticale unitamente al deperimento del materiale in presenza di umidità.
Il sughero è un materiale isolante di origine vegetale dalle straordinarie caratteristiche fisico-chimiche. Non ha limiti particolari, presenta una buona conducibilità termica e costi leggermente superiori alla lana di roccia. Si presta ottimamente per clima caldi.

Più diffuse sono le lane di legno e le fibre di legno ricavate direttamente da fibre di legno unite mediante collanti e resine e compresse in modo differente per fornire al posatore pannelli o rotoli di materiale isolante a seconda della densità ottenuta.

I pregi della lana di legno sono:
• protezione in caso di incendio;
• buono sfasamento termico se si utilizzano lastre ad elevata densità (ottimo per utilizzi in copertura);
• facilità di posa, soprattutto in edifici realizzati con tecnologia XLAM o a telaio.

La criticità del materiale è ad oggi il lambda superiore rispetto ai materiali sintetici (variabile tra 0,04 e 0,06 W/mK). Sono quindi necessari maggiori spessori del materiale per ottenere le medesime prestazioni energetiche, con un relativo aumento del costo. Qualunque sia il materiale che si sceglie di utilizzare, è fondamentale assicurarsi che la posa in opera degli isolanti per il cappotto termico venga effettuata da aziende esperte del campo o da operai che sappiano posare i materiali a regola d’arte.
Se vuoi rivestire il tuo isolamento a cappotto oppure vuoi fare un isolamento a cappotto, contatta i nostri tecnici e sapremo darti tutte le informazioni del caso.

Per una consulenza gratuita contatta il supporto tecnico Originepietra, telefonando al +39 3351626336