Origine PietraNewsAttività ⁄ Cos’è la pietra ricostruita?

Cos’è la pietra ricostruita?

Cos’è la pietra ricostruita?

La pietra ricostruita, chiamata anche finta pietra, pietra ricomposta, biopietra è una pietra che imita l’effetto estetico della pietra naturale. Consiste in una miscela di sabbia cemento e coloranti naturali, che viene messa in apposi stampi e poi vibrata. Talvolta, come inerte vengono usati anche gli scarti della pietra naturale. Si trovano spesso in commercio, manufatti di pietra ricostruita fatti con resine negli impasti, cose che sconsigliamo in quanto altamente infiammabili e con poca traspirabilità.

Come viene applicata la pietra ricostruita?
La pietra ricostruita si trova normalmente in commercio in singoli pezzi di pietra, come un comune sasso, che riproducono le varie tipologie di rocce, con uno spessore medio di 2/4cm ed un peso di 45 kg/mq. Le pietre vengono incollate sulle pareti attraverso colle cementizie e stucco. Si possono incollare su metallo, legno, cemento e tutti gli altri rivestimenti in grado di reggerne il peso: cambierà solo il tipo di colla da usarsi.

Quali sono i vantaggi nell’avere una parete in pietra ricostruita?
Il vantaggio è principalmente legato al peso che mediamente è un 20% in meno della pietra naturale, pur avendo gli stessi spessori. Questo perché all’interno della pietra ricostruita troviamo la LECA, ovvero argilla espansa che permette di abbassare il peso della pietra. La resa estetica finale è pressoché simile; cambia solo la cromia della superficie: nella pietra ricostruita, i colori sono più pastello, mentre nella pietra naturale, essendo spaccata si ha un colore più vivo. La posa è semplice e il risultato duraturo se si usano materiali di qualità, come la pietra ricostruita Originepietra.

In quali ambienti della casa posso utilizzare la pietra ricostruita?
La pietra ricostruita può essere usata per rivestimenti interni ed esterni. Esiste anche pietra ricostruita per pavimenti in pietra ricostruita che riproduce fedelmente i pavimenti calpestati dal tempo, come vecchie chianche, pavimenti romani, pavè, etc. In generale la pietra ricostruita si usa per pavimentazioni, rivestimenti pareti, facciate esterne, finiture interne, camini e porticati. Ogni ambiente della tua casa può essere rivestito con pietra ricostruita: dal bagno, al living, alla zona notte, alla cucina oppure come rivestimento esterno.

Che tipologia di pietra ricostruita dovrei scegliere?
La differenza sostanziale tra i prodotti in commercio è legata principalmente alla qualità dell’effetto estetico del manufatto ed a quanto fedelmente riesce a riprodurre la pietra naturale, evitando l’effetto plastico che spesso si trova in prodotti commercializzati dai vari negozi di bricolage. Le tipologie più popolari pietra ricostruita sono: mattoni, mattoni anticati, scaglia, roccia, roccia a spacco, ciottolo.

Simple canopy bed Attractive wall mural Rustic stone wall Untreated wooden bench

Che tipo di manutenzione bisogna fare per la pietra ricostruita?
La manutenzione è semplice, basterà infatti applicare un idrorepellente a pennello in modo da evitare che si macchi, il vero nemico di un pannello in pietra ricostruita.

Come si pulisce la pietra ricostruita?
La pulizia può essere effettuata usando una scopa di saggina. Vanno evitati agenti chimici aggressivi se non specificati dal produttore.

idee Originepietra

Quanto costa la pietra ricostruita?
I prezzi al metro quadro variano molto in relazione alla qualità della miscela scelta e alla resa finale. La spesa va dai 25 ai 70€/mq.

Vuoi approfondire? Contatta i nostri tecnici per una consulenza Originepietra, telefonando al +39 335 1626336